Partner Sistemi Città

Sistemi Torino

Whistleblowing Sistemi APG S.r.l.

La Sistemi APG S.r.l. si è dotata di un’apposita procedura sulla gestione delle segnalazioni interne, che recepisce le previsioni legislative introdotte in tema di “Whistleblowing” con il Decreto Legislativo 10 marzo 2023, n. 24 (Attuazione della direttiva (UE) 2019/1937 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 ottobre 2019, riguardante la protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell’Unione e recante disposizioni riguardanti la protezione delle persone che segnalano violazioni delle disposizioni normative nazionali).

Il “whistleblower” è la persona che segnala, divulga ovvero denuncia all’Autorità giudiziaria o contabile, violazioni di disposizioni normative nazionali o dell’Unione europea che ledono l’interesse pubblico o l’integrità dell’amministrazione pubblica o dell’ente privato, di cui è venuta a conoscenza in un contesto lavorativo pubblico o privato.

La disciplina prevista dal D. Lgs. n. 24/2023 assicura la riservatezza del segnalante, escludendo il rischio di comportamenti ritorsivi, sleali o discriminatori e incoraggia i dipendenti e collaboratori (inclusi lavoratori autonomi e consulenti) a segnalare fatti o comportamenti di cui vengano a conoscenza, che possano costituire una violazione delle norme disciplinanti l’attività caratteristica svolta da Sistemi APG S.r.l.

Le disposizioni del D. Lgs. n. 24/2023 non si applicano, invece, “alle contestazioni, rivendicazioni o richieste legate ad un interesse di carattere personale della persona segnalante che attengono esclusivamente ai propri rapporti individuali di lavoro o di impiego pubblico, ovvero inerenti ai propri
rapporti di lavoro o di impiego pubblico con le figure gerarchicamente sovraordinate”.

Per l’invio e la gestione delle segnalazioni, la Sistemi APG S.r.l. ha adottato un canale di segnalazione interno idoneo ad assicurare la riservatezza dell’identità del segnalante.

Le segnalazioni possono essere effettuate dal segnalante in forma scritta o orale.
Per quanto concerne la segnalazione in forma scritta, il soggetto segnalante ha la possibilità di effettuare una segnalazione nelle seguenti modalità:

  1. segnalazione aperta, attraverso l’indirizzo di posta elettronica crittografato: st_odv@proton.me
  2. mediante canale di posta cartacea tradizionale all’indirizzo: Via Ennio, 6A – 20135 Milano (es. lettera raccomandata) prevedendo che la segnalazione venga inserita in due buste chiuse, includendo, nella prima, i dati identificativi del segnalante, unitamente a un documento di identità; nella seconda, l’oggetto della segnalazione; entrambe le buste dovranno poi essere inserite in una terza busta riportando, all’esterno, la dicitura “riservata al gestore della segnalazione”.

Per quanto concerne la segnalazione in forma orale, la Società ha implementato una linea telefonica dedicata non registrata: 3757864885. Il contenuto della segnalazione verrà documentato per iscritto e controfirmato dal segnalante, previa verifica ed eventuale rettifica. Del resoconto sottoscritto verrà fornita copia al segnalante.

Qui di seguito l’Informativa Privacy Whistleblowing: Informativa Privacy Whistleblowing

Torna in alto